Amami

Amami come calice e sole a braccetto, dentro il bicchiere il tramonto perfetto: mare e orizzonte in duetto.

Amami come un tuffo di pancia e come servono morbida, la tua focaccia

Fallo su un materassino rubato ai bagnini, come si arrotolano quei due gattini

Fallo sotto un lampione, come lo smalto e l’acetone

Amami come un molo sganciato che il mare smeraldo ha liberato

Fallo a carte scoperte, briscola d’asso e come quel jolly che cambia la quota che abbassi

Amami come il gelato più grande che possa volere, un pianista senza tastiera, il vento in terrazza di sera…

Amami come l’argento col sale e come una barca di notte, che torna dal mare

Amami senza temere, stella polare che non può cadere.

4 thoughts on “Amami

  1. Emyly Cabor ha detto:

    Rime baciate. Bella 👏👏

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...