Avete notato?

Il denaro, dio di tutte le religioni.
L’amore per la noia, per il sangue, per la scommessa.
Le maschere, l’omertà, le identità interscambiabili.
L’insostenibile pesantezza dell’essere.
Parole elettroniche e sesso in chat.
Filtri per il sole, per il mare, per il dolore.
Applicazioni che connettono il tempo con la fine.
E… avete notato quanto abbiamo accorciato il per sempre?

Annunci

Non si fermi

Con il mare parlo poco,
parlo poco anche d’amore.
Parlo poco quando dentro ho il maestrale,
che biancheggia e feroce urla al male.

E mi sdraio su dei cocci di conchiglia
Occhi chiusi con il sole fra le ciglia
Aquiloni, qualche pesce, tanto mare,
il silenzio ed il vento che non cambia,
ma ribolle in un piatto d’utopistiche minestre.

Resto qui ancora un po’, a sedere sulla lama di una linea immaginaria.
Ho imparato a pensare che ogni fine sia soltanto una finestra.

Anche il sole al tramonto ha da fare,
giusto il tempo di uno scatto, fai buon viaggio, ti saluto. Ecco basta.

Questa vita di fuggiaschi e disillusi ormai stanchi,
C’è una stella, la seconda lì a destra,
non si fermi, vada avanti.

Tango

Un fulmine non è mai solo un lampo.
Dietro di lui c’è il temporale che è un mal_tempo.

La quiete dopo la tempesta è il miraggio della vita, il bel_tempo che non esiste.

La vita è fatta di perturbazioni,
se voli sempre ti abbatteranno,
se desideri soltanto il sole ti brucerai.

Bisogna ballare.
E ballare un tango è grandioso, anche su direzioni opposte e stravaganti.
Senza pestarsi, che senò ci si ferma, mica ci si lega.

e9ed037a8b39fde9df59cf4c45db562da603f863

L’amore secondo

L’amore secondo l’innamorato:
ti amo, di do tutto quello che ho. Impossibile che non basti. E se non basta ti do anche il mio dolore e l’agonia e la mia vita distrutta.

L’amore di chi ama:
ci sono sempre, comunque e in ogni caso. Ci sono. Sono dalla tua parte, non ti giudico, ma tu non umiliarmi o ingannarmi perché semplicemente poi non ci sono più.

L’amore per se stessi: spengo il cellulare e mi godo il silenzio. L’amore.

IMG_5836

La stanza accanto

La mano imprecisa e il passo pesante.
Adesso, negli occhi acquosi, la traccia di vita, vaga perduta.

Nella vecchiaia tutto diventa lontano, anche la stanza accanto.

La culla in silenzio e un fiore che veglia le foto ingiallite dei cari perduti.
Li hai messi tutti. Vicino.
Che nessuno vorrai dimenticare di rincontrare.
Nella stanza accanto.

L’amore è amore

Le persone che amano sono raggi di sole e fanno parte delle zone d’ombra.
Non è una divisione, né una sottrazione l’amore, non è una moltiplicazione, è una somma.

L’amore è seguire senza sospetto, è saper restare con fiducia, è la passione che brucia e che si rigenera dagli occhi. Quando chi guardi ti guarda.

Diffidate di chi vorrebbe fare di voi un suo prodotto, diffidate di chi a se stesso non bastate mai, di chi non cresce con gli errori.
Diffidate della rabbia, della frustrazione, dal mercato dei valori, dalle gabbie dorate, diffidate delle persone che chiedono il prezzo della vostra vita.

Diffidate delle imitazioni, l’amore è amore.

amore