L’incantesimo

Se uscirai dal nostro castello
il vento sarà mulinello.
L’amore, una croce sempre,
il tuo cuore spezzato, abiterà in novembre.

Come un presagio di grave dolore,
I nuovi ti amo scadranno al calare del sole.
Dentro ci sono, fuori abbandono,
scegli un unico dono!

Ho aperto il portone.
Fringuelli felici sui cornicioni,
luce del giorno in ogni androne
simpatici amici,
una nuova brillante Fenice.

Ma li dal castello nessun segnale.
L’abisso, il silenzio ancestrale.
Avevi portato in soffitta te stesso
Avevi di noi tutto soppresso.
Pian piano la luce del mondo si spense.
Nel cuore il battito assente,
i nuovi ti amo ridotti in niente.
Non riesco ad andare, il tempo diventa crudele
Ti neghi, mi manca una parte di cuore.

Dove credevi di andare? Adesso hai un cuore spezzato
Ora sparisci da questo selciato.
Ricordi la scelta? L’amore è un unico dono,
tu sei partita, e solo ad un costo riavrai la mia vita.

Ma un prezzo non ha l’amore,
non ho più denari da dare.
Nel cuore spezzato
adesso c’è anche un battito alato.

Metà differenti le chiamo.
Anime mie, che amo.

IMG_0801

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...