La goccia nella grondaia

Un filo di luce e sia.

Computer acceso, il fumo che gira,
persiane socchiuse, il freddo che abbaia.
Nell’aria stasera l’odore del buio.

Alzo la testa e ingoio
un’onda di whisky al sapore di cuoio.

Candela.
Casa.
Sera.
Tv.
Silenzio.
Tastiera.

Come una goccia nella grondaia
e quest’ultimo vuoto.

Non c’era.

  

Annunci

2 thoughts on “La goccia nella grondaia

  1. Do ha detto:

    i vuoti sanno infiltrarsi negli spazi dei nostri sensi.
    Come frammenti di cecità nella nostra vista.
    Come negazione di ciò pensiamo di conoscere

    compresi noi stessi

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...