Certo che la vedevo

La mattina sceglieva lei quando dovevo alzarmi, mi lasciava una mezzoretta per guardarla cacciare le piume della trapunta che sbucavano dalle cuciture e mordicchiare l’alluce del piede che svettava come una piccola asticella ai piedi del letto. Poi quando arrivava la sua testa a tamponare la mia guancia, avevo le orecchie che mi facevano solletico al naso ed era proprio ora. Saliva sul comodino e si sedeva dietro la sveglia con lo sguardo fisso su di me. Certo che la vedevo, anche senza bisogno di girarmi, ma lei allungava anche la zampa e la lasciava sospesa sul mio viso senza toccarmi.

Quel gesto che oscurava il proiettore dell’ora sul soffitto… stamattina l’ha rifatto. Quando è suonata la sveglia la luce sul soffitto non c’era.

Non è la batteria che dopo 4 anni circa si scarica, no. È il suo cuore che carica ancora il mio.

tatuaggio

Annunci

2 thoughts on “Certo che la vedevo

  1. Angela ha detto:

    dolce Grace hai ricevuto tanto amore ma ne hai donato ancora di più
    Avevi un miao per ognuno di noi ed era impossibile non volerti bene
    Buona vita piccolina 💗

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...